produttività 2018-07-30T14:20:24+00:00

SAI PERCHÉ MANCA PRODUTTIVITÀ IN AZIENDA?

All’ interno di qualsiasi PMI ogni risorsa viene coinvolta mensilmente in oltre 400 processi, trovandosi quindi a gestire un numero elevatissimo di scadenze e cose da fare, spesso con priorità che cambiano di giorno in giorno e frequenti interruzioni date dalla mancanza di informazioni.

TROPPI CANALI

Tutto ciò non ha nulla a che vedere con la mancanza di volontà delle risorse, ma è soprattutto il risultato della necessità di far transitare velocemente delle informazioni e, frequentemente, assegnare delle cose da fare, trovandosi a disposizione molteplici canali con cui farlo: email, servizi di messaggistica vari come skype, whatsapp e social network, telefono o post-it.

Tutto ciò da vita ad un insieme di liste eterogenee di incarichi/scadenze, come le bandierine in Outlook, i post-it volanti o, ancor peggio, informazioni affidate alla memoria. Ecco che, una risorsa creativa, ma poco organizzata, si trova spesso in difficoltà nel gestire con metodo il carico di lavoro.

UNA LISTA SMART DELLE COSE DA FARE NON E’ COSA FACILE

TO DO LIST 1000PX produttività

Una lista smart delle cose da fare permetterebbe ad ogni risorsa di concentrarsi unicamente nel “come fare” e non sul “cosa fare”, ovvero facendosi guidare dalla lista stessa nello smarcare punto per punto le voci contenute con la giusta sequenza di priorità,
obiettivo complesso da raggiungere se gestito tramite supporto cartaceo o con tradizionali strumenti di to-do-list, in quanto richiederebbe da parte della risorsa un continuo aggiornamento e una forte determinazione nel riportare assegnazioni o scadenze, nate dalla posta elettronica o dagli altri analisi di comunicazione.

Altrettanto importante è poter monitorare gli incarichi assegnati il cui completamento, trattandosi di processi in serie, condiziona molte delle cose da fare – scoprire la mancanza di un’informazione in fase di esecuzione è una tipica causa di riprogrammazione.
TWEPPY è la soluzione che permette di raggiungere subito questo fondamentale obiettivo.

SAI PERCHÉ
MANCA PRODUTTIVITÀ
IN AZIENDA?

All’interno di qualsiasi PMI ogni risorsa viene coinvolta mensilmente in oltre 400 processi, trovandosi quindi a gestire un numero elevatissimo di scadenze e cose da fare, spesso con priorità che cambiano di giorno in giorno e frequenti interruzioni date dalla mancanza di informazioni.

TROPPI CANALI

Tutto ciò non ha nulla a che vedere con la mancanza di volontà delle risorse, ma è soprattutto il risultato della necessità di far transitare velocemente delle informazioni e, frequentemente, assegnare delle cose da fare, trovandosi a disposizione molteplici canali con cui farlo: email, servizi di messaggistica vari come skype, whatsapp e social network, telefono o post-it.

Tutto ciò da vita ad un insieme di liste eterogenee di incarichi/scadenze, come le bandierine in Outlook, i post-it volanti o, ancor peggio, informazioni affidate alla memoria. Ecco che, una risorsa creativa, ma poco organizzata, si trova spesso in difficoltà nel gestire con metodo il carico di lavoro.

UNA LISTA SMART

DELLE COSE DA FARE

NON E’ COSA FACILE

TO DO LIST 1000PX produttività

Una lista smart delle cose da fare permetterebbe ad ogni risorsa di concentrarsi unicamente nel “come fare” e non sul “cosa fare”, ovvero facendosi guidare dalla lista stessa nello smarcare punto per punto le voci contenute con la giusta sequenza di prorità,
obiettivo complesso da raggiungere se gestito tramite tramite supporto cartaceo o con tradizionali strumenti di to-do-list, in quanto richiederebbe da parte della risorsa un continuo aggiornamento e una forte determinazione nel riportare assegnazioni o scadenze, nate dalla posta elettronica o dagli altri analisi di comunicazione.

Altrettanto importante è poter monitorare le cose assegnate il cui completamento, trattandosi di processi in serie, condiziona molte delle cose da fare – scoprire la mancanza di un’informazione in fase di esecuzione è una tipica causa di riprogrammazione.
TWEPPY è la soluzione che permette di raggiungere subito questo fondamentale obiettivo.

IL PROBLEMA SI AMPLIFICA NEI PROCESSI IN SERIE

All’interno di un’organizzazione caratterizzata da processi in serie, il non rispetto delle scadenze genera continue interruzioni nei processi a valle amplificando notevolmente il problema. Per tal motivo, tipicamente, molte cose da fare si concentrano nelle poche persone considerate affidabili, generando grandi carichi di lavoro e, conseguentemente, enormi squilibri organizzativi.

RISOLVERE IL PROBLEMA DEFINITIVAMENTE GENERA INCREDIBILI VANTAGGI

IL PROBLEMA SI AMPLIFICA NEI

PROCESSI IN SERIE

All’interno di un’organizzazione caratterizzata da processi in serie, il non rispetto delle scadenze genera continue interruzioni nei processi a valle amplificando notevolmente il problema. Per tal motivo, tipicamente, molte cose da fare si concentrano nelle poche persone considerate affidabili generando grandi carichi di lavoro e, conseguentemente, enormi squilibri organizzativi.

RISOLVERE IL PROBLEMA DEFINITIVAMENTE GENERA INCREDIBILI VANTAGGI

LA “NON SOLUZIONE” PRODUCE L’ EFFETTO OPPOSTO

Molte organizzazioni, che hanno compreso l’esigenza di organizzare le informazioni, “tentano la sorte” scegliendo soluzioni tecnologicamente più moderne come software CRM o software di archiviazione su cloud, ottenendo l’effetto opposto.Pretendere che tutte le risorse eseguano l’archiviazione delle “informazioni importanti” è utopistico, in quanto viene richiesta un’operazione su un software “esterno” alla propria operatività, che viene percepita spesso come operazione non prioritaria. Ecco che tale certezza moltiplica le fasi di ricerca: nel software di archiviazione, nella posta elettronica (dove tipicamente risiede l’informazione) e, qualora non la si trovi ancora, si chiede al collega: l’effetto è semplicemente devastante.

crm blu squared produttività

LA “NON SOLUZIONE

PRODUCE

L’EFFETTO OPPOSTO

crm blu squared produttività

Molte organizzazioni, che hanno compreso l’esigenza di organizzare le informazioni, “tentano la sorte” scegliendo soluzioni tecnologicamente più moderne, come software CRM o software di archiviazione su cloud, ottenendo l’effetto opposto. Pretendere che tutte le risorse eseguano l’archiviazione delle “informazioni importanti” è utopistico, in quanto viene richiesta un’operazione su un software “esterno” alla propria operatività, che viene percepita spesso come operazione non prioritaria. Ecco che tale certezza moltiplica le fasi di ricerca: nel software di archiviazione, nella posta elettronica (dove tipicamente risiede l’informazione) e, qualora non la si trovi ancora, si chiede al collega: l’effetto è semplicemente devastante.

VUOI CONOSCERE LA SOLUZIONE?

SCOPRILA

VUOI CONOSCERE LA SOLUZIONE?

SCOPRILA